Tatuaggio estetico correttivo

L'arte di disegnare sul corpo è vecchia, ma mai come oggi, il suo impiego in medicina ed in chirurgia ricostruttiva è inevitabile. Molti la chiamano micropigmentazione, tatuaggio estetico correttivo, trucco semipermanente o trucco permanente: la dermopigmentazione è una tecnica nata dal tatuaggio per ridisegnare elementi del corpo che hanno perso la loro definizione , come il contorno labbra, le sopracciglia o per cammuffare una discromia della pelle. Il tatuaggio terapeutico va distinto da quello permanente estetico ed ha lo scopo di assicurare il benessere psicofisico, soprattutto nelle pazienti reduci da interventi di chirurgia e da sedute di radioterapia. Si interviene su individui a seguito di malattia, traumi ed interventi post-operatori. E' adatta a tutti: bambini con problemi della pelle, inestetismi, cicatrici causate da cadute o patologie congenite, donne e uomini. La dermopigmentazione medicale è una procedura medica innovativa che tratta zone delicate come il viso, in maniera meno profonda del tatuaggio tradizionale: infatti la sua durata non è per sempre, ma limitata nel tempo, che varia da soggetto a soggetto a seconda della zona trattata. Si differenzia dal tatuaggio anche per la tipologia di pigmenti utilizzati e dalla profondità di deposito del colore, nello strato superficiale del derma.  

Da ricordare che il tessuto cicatriziale reagisce alla pigmentazione in modo diverso rispetto ad un tessuto sano, pertanto è importante scegliere un professionista che abbia la preparazione e la conoscenza nel sapere adottare la giusta tecnica.

E' un settore in continua evoluzione che si pone tra l'ambito medico ed estetico. La dermopigmentazione si suddivide in 3 categorie:

- dermopigmentazione estetica per modificare e ridefinire la forma di labbra, occhi e sopracciglia

- dermopigmentazione correttiva, impiegata per realizzare correzioni di forma scorrette e colori errati della cute

- dermopigmentazione ricostruttiva che comprende il camouflage di cicatrici e vitiligine, pigmentare il cuoio capelluto affetto da alopecia o calvizie , ricostruire areola mammaria post intervento e anche del capezzolo in caso di assenza

Ridefinizione di ciglia e sopracciglia
Ridefinizione di ciglia e sopracciglia
Ridefinizione di labbra
Ridefinizione di labbra

La Dermopigmentazione estetica non è altro che il già conosciuto trucco permanente. E' rivolta non solo a chi deve risolvere delle problematiche mediche, come diradamenti ciliari o sopraccigliari, problemi di assimetria della bocca e delle sopracciglia o piccole cicatrici da herpes, ma a tutti coloro i quali, uomini e donne, vogliono migliorare il proprio aspetto estetico ed averlo sempre curato in ogni momento. Per le donne non vi è più la necessità di ritoccare con frequenza il make up per lungo tempo. 

Dermopigmentazione correttiva
Dermopigmentazione correttiva
Dermopigmentazione correttiva
Dermopigmentazione correttiva

La Dermopigmentazione correttiva permette di correggere o migliorare imperfezioni estetiche e rende la vita di chi ne soffre meno disagevole.

Tricopigmentazione su donna con Alopecia
Tricopigmentazione su donna con Alopecia
Tricopigmentazione su uomo affetto da calvizie
Tricopigmentazione su uomo affetto da calvizie

La Dermopigmentazione ricostruttiva per il cuoio capelluto è chiamata Tricopigmentazione. E' un innovativo ed efficace rimedio agli inestetismi causati da calvizie, alopecia e diradamenti generici, uomo e donna. Una concreta alternativa non chirurgica all'intervento di autotrapianto. La ripigmentazione del cuoio capelluto, ripristinata alla perfezione, crea un'illusione ottica di riempimento, riducendo le zone diradate. Un effetto assolutamente naturale e realistico. La tricopigmentazione è anch'esso un trattamento reversibile, essendo i pigmenti utilizzati bioassorbibili, in un arco temporale di circa 2 anni. Per il mantenimento si richiedono infatti sedute di rinforzo/mantenimento. 

Cicatrice orecchio da intervento
Cicatrice orecchio da intervento
Cicatrice su labbro superiore
Cicatrice su labbro superiore
Cicatrice su testa
Cicatrice su testa

Con la Dermopigmentazione ricostruttiva si possono trattare cicatrici di vario genere: da ustioni, da taglio, da lifting e da labbro leprino. Anche se non tutte le  tipologie di cicatrici sono trattabili. 

Vitiligine su collo trattata con Dermopigmentazione ricostruttiva
Vitiligine su collo trattata con Dermopigmentazione ricostruttiva
Vitiligine sul viso
Vitiligine sul viso
Ipercromia
Ipercromia
Ipocromia
Ipocromia

Per il trattamento di discromie cutanee, si interviene attraverso il camouflage della zona interessata, che consiste nell'impiantare speciali pigmenti nella pelle, che creano uniformità di colorazione. Tra queste discromie vi sono: le ustioni, la vitiligine, l'ipocromia (macchie bianche sulla pelle) ed l' ipercromia (macchie scure sulla pelle), dovute ad un eccesso o ad una carenza di melanina. 

Dermopigmentazione areola mammaria post intervento
Dermopigmentazione areola mammaria post intervento
Dermopigmentazione areola mammaria post intervento
Dermopigmentazione areola mammaria post intervento
Ricostruzione delle sopracciglia dopo la chemioterapia
Ricostruzione delle sopracciglia dopo la chemioterapia

Un argomento molto più delicato è la ricostruzione dell'areola mammaria post intervento. Esistono infatti progetti ospedalieri, ove la fase di ripristino e ricostruzione è considerata uno stadio indispensabile per la guarigione psicofisica post operatoria. Questo trattamento è richiesto da persone sottoposte ad intervento chirurgico al seno, con conseguente asportazione totale o parziale dell'areola mammaria. Si agisce principalmente nella ricostruzione di areola mammaria post- mastectomia e sulle cicatrici di mastoplastica addittiva e riduttiva. Attraverso il camouflage della zona interessata, si ottengono ottimi risultati con le tecniche del chiaroscuro e sfumature che danno un effetto 3D, estremamente veritiero. I pigmenti utilizzati sono completamente bioassorbibili, non dannosi per l'organismo, con un'altissima tollerabilità a livello allergologico e garantiscono quasi una totale assenza di rischi per la salute del soggetto. Sarà scelta della cliente valutare la necessità di ripetere il tatuaggio ricostruttivo, non essendo permanente, trascorso il periodo consigliato, che generalmente è di 18 mesi. 

L'obiettivo della Dermopigmentazione medica è di farvi sentire belli, in forma, in sintonia con voi stessi, cose fondamentali per poter affrontare qualsiasi percorso con stabilità, tranquillità e sicurezza.